Museo delle Navi Romane - 360RSI - Ricerca Sviluppo Innovazione a 360°

Logo 360RSI Ricerca Sviluppo Innovazione
Vai ai contenuti
MUSEO DELLE NAVI DI NEMI
Nel 2018, ho ricreato totalmente e solamente il "Museo delle Navi Romane" (dato che il mondo marinaresco mi garba di parecchio), con un occhio attento a tutti quegli aspetti interni ed esterni che non avevo potuto realizzare nel primo 3d del 2010. Aspetto non trascurabile è quello progettuale, dato che tutto è stato realizzato senza mai andare di persona in questo luogo, quindi alcune parti strutturali possono non rispecchiare la realtà (infatti è un disegno artistico e non tecnico ingegneristico). Il primo modello realizzato nel 2010 (vedi qui) era totalmente diverso da quest'ultimo, in quanto in primis le dimensioni volumetriche non erano conformi alla realtà (per motivi di tempo), mentre ad oggi grazie ai potenti mezzi satellitari di Google, sono riuscito a ricreare un modello più fedele. Ed in secundis, il vecchio modello era un solido "scolpito" e quindi un unico blocco 3d, mentre nel nuovo progetto tutto è suddiviso per categorie (o livelli), che sono state valorizzate e arricchite nel dettaglio. Tutto questo lavoro è stato possibile grazie ad uno studio attento delle fotografie presenti in Google Earth e sul web. Così, grazie anche al tempo e alla mia passione, questo progetto ha potuto riprendere vita e risplendere sotto una nuova luce. Notando con entusiasmo che "Il Museo delle Navi Romane di Nemi" continua a promuovermi nuove e avvincenti idee.

Oltre a generare tutti quegli aspetti costruttivi e quelli accessori, tanto tempo è stato speso anche per ricreare la morfologia del territorio del "lago di Nemi", aspetto da non sottovalutare quando si ricrea un oggetto fuso in un ambiente dal grande valore storico archeologico. Nel mio primo modello (2010) avevo costruito il terreno importando il rilievo da Google Earth in SketchUp (programma che usavo nell'ex-uffico dove lavoravo), ma nella seconda versione (del 2018) grazie a dati spaziali molto più precisi (DTM 5mt) ho potuto lavorare direttamente con la nuvola di punti generata da una vista aerofotogrammetrica. Il risultato finale è stato nettamente migliore, anche se il peso del file è stato dieci volte maggiore (vedi qui).

Le immagini sviluppate a seguire, sono il frutto del mio estro creativo e della mia opera d'ingegno.
Viste Prospettiche e Render V1.0
Viste Prospettiche in stile disegno a mano V2.0
© 360RSI - Ricerca Sviluppo Innovazione
Portfofio web - Diritti Riservati
© 360RSI.COM
Diritti Riservati
Torna ai contenuti