Lato Pratico - 360RSI - Ricerca Sviluppo Innovazione a 360°

Logo 360RSI Ricerca Sviluppo Innovazione
Vai ai contenuti
LATO PRATICO

STAMPA 3D: PER PICCOLE O GRANDI IDEEPER PROTOTIPAZIONEPER STUDI AVANZATI

Dal lato teorico a quello pratico il passo è breve, quando si possiede una stampante 3D. E' teoricamente possibile creare di tutto, ma su lato pratico le cose non stanno effettivamente così. A seconda del tipo di macchina che si utilizza ci sono dei pro e dei contro, da valutare. Cioè se il progetto che si va a elaborare per dimensioni e risoluzione è effettivamente fattibile e se la risoluzione e il tempo per la produzione convengono per duplicazione in massa di più oggetti. Oltre poi scaricando un modello on-line con estensione "STL", si possono riscontrare problemi di varia natura: solidi non chiusi, facce non uniformi o peggio ancora incastri imperfetti (e quindi bisogna spendere altro tempo per risistemarli a tutto svantaggio del valore finale dell'opera).

Thingiverse condivisione file 3d

Thingiverse.com è un sito web molto interessante creato per la condivisione di oggetti, offre pezzi da stampare in 3D per molti tipi di stampanti e una libreria enorme (sicuramente quella più grande al mondo), dove si possono ricercare le cose più assurde. L'estro creativo degli iscritti, gioca un ruolo predominante.  Fondamentale per tutti i neofiti e non, è sapere che prima di iniziare a stampare gli oggetti è necessario controllare diversi aspetti dei file che ci vengono proposti. Infatti, prima di dare "in pasto" alla stampante 3D l'oggetto desiderato, bisogna fare un po' di controlli di qualità.

Spegazione risoluzione file STL

I file in "STL" sono progettati per generare i modelli in triangoli, quindi scaricando o esportando un file si deve controllare se questi possiede un alto o un basso numero di poligoni, tenendo presente che: più la qualità del file è bassa più il modello sarà sfaccettato in modo grossolano, quindi anche il modello stampato presenterà le stesse carattestiche del file (non si possono fare miracoli, se non chiudere qualche foro), ma questo tipo di modelli di solito generano a loro volta errori (in parti ad incastro o a sbalzo).

oggetto in Pla sbagliato

Con le stampanti 3D tutti gli errori si pagano, il filo costa e il tempo dedicato pure! Da tenere a mente onde evitare disastri in fase progettuale. E' opportuno tra i molteplici fattori che determinato uno buona stampa 3D, tenere sott'occhio anche le "tolleranze" tra solidi che aderiscono gli uni agli altri (con una o più facce). Per creare un oggetto che rispetti questo step, bisogna controllare gli spessori tra le parti, rispettando soprattutto i numero di poligoni generati dalla mesh e le risoluzioni di stampa.

Test di stampa 3d a 0.1mm su tre tipi di modello Test di stampa 3d a 0.15mm su tre tipi di modello Test di stampa 3d a 0.20mm su tre tipi di modello
Programma slicer (cura3D) con diversa risoluzione di stampa, rispettivamente 0.1mm, 0.15mm e 0.20mm.

Infatti stampare con risoluzioni differenti sull'asse Z (0.1mm fine, 0.15mm normal, 0.2mm draft) crea pezzi non identici anche se molto simili (dipende anche da quanto è grande il pezzo da stampare), con delle vistose zigrinature, queste linee possono essere non gradite a chi è abituato alla stampa ad iniezione (quella liscia e perfetta per intenderci), ma quando si ha una stampante 3d a fusione di filamento bisogna farci l'abitudine. Il software, che genera queste linee in fase di pre-stampa è lo slicer, (Cura, Simplify3D, etc. etc.) il quale taglia in tante fette il nostro modello 3D, prima di esportarlo in un codice adatto per la stampante 3D.



Un programma molto utile per risolvere i problemi che possono dare i file "STL" che si scaricano da Thingiverse o da altri siti sul web è Meshmixer. Software gratuito, creato dall'Autodesk (che non è poco, visti i tempi), che riesce in molti casi a fare la differenza (certo non fa miracoli). Per non dilungarmi tanto nel discorso, c'è un prezioso contributo su YouTube di un giovane imprenditore italiano, che spiega in modo semplice e da preziosi consigli su come analizzare i pezzi che danno noie e risolvere con degli stratagemmi le difficoltà che si incontrano su Meshmizer, ti invito a guardare il Link.
© 360RSI - Ricerca Sviluppo Innovazione
Portfofio web - Diritti Riservati
© 360RSI.COM
Diritti Riservati
Torna ai contenuti